SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

In scena "E pecché? E pecché? E pecché? Pulcinella in Purgatorio"

Drammaturgia di Linda Dalisi e regia di Andrea De Rosa

In un mondo di uomini uguali e diversissimi, tanti Pulcinelli, in silenzio e con l'orecchio attento a cogliere qualche suono di speranza e salvezza, Pulcinella continua ostinatamente a chiedere “E pecché?”, “E pecché?”, “E pecché?”, con un misto di rabbia, di superbia, di strafottenza, di incredulità e di sfida. "Il silenzio è la voce del potere alla quale Pulcinella oppone da sempre la sua stridula vocina da pulcino. E' filosofo sostanzialmente scettico, che per arrivare ad una ricomposizione avrebbe bisogno di un atto di fede, di una intuizione, di un atteggiamento di abbandono di cui non è capace. La sua straordinaria capacità di mettere in ridicolo il dogmatismo lo rendono un campione del popolo napoletano che in lui ritrova quella forza dionisiaca eruttiva e distruttiva, la cui massima espressione consiste nel mettere in dubbio qualsiasi cosa e il cui primo bersaglio è il dogma, il potere, in tutte le sue forme. Ma, come tutte le forze vulcaniche, quella lava è destinata presto a seppellire tutto", dice Andrea De Rosa.

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Vuoi andare al cinema?

Ex-Otago - Siamo come Genova

  • Uscita:
  • Regia: Paolo Santamaria

Un viaggio alla scoperta della band raccontandone la storia, le ispirazioni e i retroscena. Il film parte dal rapporto...

Nel frattempo, in altre città d'Italia...